Altre polemiche defezioni nell’ambito della Consulta degli Utenti dell’Aica, l’Azienda idrica dei Comuni agrigentini. Dopo Mareamico Agrigento adesso si sono dimessi Centro Consumatori Italia, Sicilia FederConsumatori, Inter.Copa e AssoConsum Agrigento. E affermano: “Ci vediamo costretti a fare un ulteriore passo contestatorio in quanto, visti i recenti sviluppi della Consulta degli Utenti, crediamo vi sia in atto una strumentalizzazione di tale organo, che tende ad attribuirsi ruoli non propri, ma che sono prerogativa di altri soggetti preposti all’interno di Aica (vale a dire l’Assemblea dei soci, il Collegio dei revisori dei conti e gli uffici di controllo), trascurando invece quelli che a nostro avviso sono i compiti primari che le associazioni hanno indicato, ovvero tutela dei diritti e degli interessi dell’utenza, proposte per il miglioramento del servizio e difesa della gestione pubblica da posizioni contrarie e costi”.

Rispondi