Giovedì prossimo, 10 novembre, in occasione della seduta inaugurale e di insediamento dell’Assemblea Regionale Siciliana frutto del voto del 25 settembre, si procederà all’elezione dell’Ufficio di Presidenza di Sala d’Ercole. Al più accreditato presidente, ovvero il deputato catanese di Fratelli d’Italia, Gaetano Galvagno, 37 anni, alla seconda legislatura, serviranno 47 voti alla prima votazione fissata per giovedì alle ore 11. Mentre alla seconda, prevista nel pomeriggio, saranno sufficienti 36 consensi. E poiché la maggioranza conta su 40 parlamentari, Schifani, che ha incontrato Galvagno, si sarebbe sbilanciato prevedendo che non vi saranno franchi tiratori. E ciò anche in base ad un accordo che sarebbe stato raggiunto con Gianfranco Miccichè il quale sarebbe stato rassicurato: l’assessore alla Sanità sarà scelto di comune accordo. Nel frattempo insistenti indiscrezioni indicano che Miccichè opterà per il seggio al Senato, cosicché all’Ars entri Pietro Alongi. A margine di tutto ciò, tra i papabili assessori alla Sanità vi sarebbe anche il magistrato Anna Maria Palma, già capo di gabinetto di Schifani all’epoca della presidenza del Senato.

Rispondi