Ad Agrigento criminali ancora a lavoro nel centro cittadino. Dopo il recente colpo ad una tabaccheria in piazza Pirandello, tra circa 300 euro, stecche si sigarette e “Gratta e vinci” di bottino, adesso è stato bersaglio un bar a Porta di Ponte. Ignoti sono entrati furtivamente all’interno e hanno arraffato i soldi in cassa, poco più di 60 euro. Indagano i Carabinieri.

E a Racalmuto, in via Garibaldi, ignoti si sono intrufolati all’interno di un magazzino, e hanno rubato un miscelatore, un gruppo elettrogeno, un flex e una prolunga di 20 metri, per un valore di circa 2mila euro. Il proprietario, un imprenditore di Racalmuto di 66 anni, ha sporto denuncia ai Carabinieri.

E a Grotte, nella sagrestia della chiesa Madre, all’arciprete è stato rubato il telefono cellulare. Lui lo ha poggiato su una scrivania. Ed è sparito. I Carabinieri sono impegnati nel visionare eventuali video delle telecamere di sorveglianza nella zona.

Rispondi