Una donna di 28 anni di Gravina di Puglia è stata denunciata per truffa commessa a danno di una giovane studentessa di Grotte, che ha commissionato a lei la stesura della tesi di laurea. La grottese le ha pagato 120 euro tramite bonifico bancario, e poi la pugliese è sparita. La ragazza di Grotte si è rivolta ai Carabinieri, e i militari hanno identificato la truffaldina tramite il suo codice Iban.

Rispondi