Ad Agrigento, al Centro commerciale Città dei Templi, il 17 luglio del 2018, il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, a pranzo con una collaboratrice, è stato sorpreso da un uomo che, accortosi della presenza del magistrato, avrebbe esclamato: “A chistu pubblico ministero l’ama fari saltari in aria col tritolo”. Il giudice Vella si è rivolto subito ai Carabinieri che hanno identificato e denunciato il minacciatore, Fabio Bellanca, 43 anni, di Joppolo Giancaxio, sotto processo innanzi ai giudici di Caltanissetta, competenti perché la parte offesa è un magistrato in servizio ad Agrigento. Ebbene, Fabio Bellanca in primo grado è stato condannato ad 1 anno di reclusione, accogliendo quanto proposto dalla Procura nissena. La sentenza è stata confermata dalla Corte d’Appello di Caltanissetta il 7 dicembre 2021. Adesso è stata confermata anche dalla Cassazione, e quindi resa definitiva.

Rispondi