Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato a 6 anni di reclusione Ignazio Iacolino, 81 anni, di Naro, che, lo scorso Capodanno, avrebbe sparato contro un vicino di casa dopo un litigio, colpendo, invece, un passante al piede perché l’avventore di un bar ha strattonato e spostato la mano armata del pensionato per evitare che sparasse contro il vicino. Iacolino è stato imputato di tentato omicidio e di ricettazione della pistola. Risarcirà le vittime parte civile: l’uomo di 60 anni di Naro bersaglio dell’81enne, e il passante di 50 anni.

Rispondi