A Canicattì, nel corso di un controllo in un bar, svolto dal personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, in collaborazione con i poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento e i funzionari dell’Agenzia delle Accise di Agrigento e Palermo, sono state sequestrate diverse slot machine, con 1.350 euro di giocate all’interno, e al titolare sono state inflitte multe per complessivi 400mila euro. Lui, all’interno del suo bar, ha collocato un pannello in cartongesso dietro al quale è stata ricavata una sala giochi abusiva, con 8 apparecchiature elettroniche, prive di autorizzazione e di codici identificativi, fabbricate originariamente per il gioco senza vincita in denaro ma in realtà adattate per i giochi da casinò a rulli virtuali. Un cliente è stato sorpreso a giocare.

Rispondi