Dopo la convalida da parte del Tribunale di Agrigento, i poliziotti del Commissariato di Licata hanno notificato a L G, sono le iniziali del nome, 38 anni, licatese, il provvedimento Daspo, ovvero il divieto di accedere alle manifestazioni sportive, emesso dal Questore di Agrigento, Maria Rosa Iraci. Durante la partita Licata – Giarre, lo scorso 22 maggio, lui si è reso protagonista di una condotta ritenuta pericolosa per l’ordine e la sicurezza pubblica, allorchè prima si è arrampicato sulla recinzione metallica che circonda il campo da gioco, e poi è entrato dentro il rettangolo. Siccome è recidivo per atti dello stesso genere, il divieto Daspo gli è stato imposto per 8 anni.

Rispondi