Ha puntato un coltello contro un ventiquattrenne agrigentino, di ritorno dai luoghi della movida del centro di Agrigento, e si è fatto consegnare tutti i soldi, che il giovane aveva in tasca: circa 60 euro. Arraffato il denaro, non ha avuto nemmeno il tempo di scappare, è stato bloccato dai carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile, impegnati in un mirato servizio antirapina.

Un sedicenne agrigentino è stato arrestato, in flagranza di reato, per il reato di rapina. E’ accaduto nella notte fra venerdì e sabato, dalle parti di Porta di Ponte. Il ragazzino, che ha nominato quale suo difensore di fiducia l’avvocato Salvatore Butera, dopo le formalità di rito, è stato trasferito al carcere minorile Malaspina di Caltanissetta, a disposizione del magistrato titolare del fascicolo della Procura per i minorenni di Palermo.

Rispondi