Ad Agrigento il titolare di un bar a Porta di Ponte, dopo una vivace discussione, è stato costretto ad allontanare dal locale un immigrato, probabilmente tunisino, perché ubriaco fradicio e barcollante. L’indomani l’africano si è recato nello stesso bar e ha minacciato il titolare: “Tu sei mafioso e infame. Ti farò conoscere il mio coltello”, e ha tentato di aggredirlo fisicamente. Lui si è rivolto ai Carabinieri e ha sporto denuncia. Indagini sono in corso coordinate dalla Procura di Agrigento.

Rispondi