I poliziotti della Stradale di Agrigento, lungo la strada statale 115, in territorio di Sciacca, hanno sorpreso il conducente di un camion intento a guidare con il crono-tachigrafo modificato. La modifica è un trucco per potere viaggiare più a lungo di quanto consentito, secondo legge, ai camionisti. Si tratta peraltro di una delle prime volte in Italia che è scoperto un veicolo che monta un apparecchio crono-tachigrafo di nuova generazione, progettato proprio per evitare manomissioni. Al conducente del mezzo è scattata una multa da 1700 euro, cui si aggiungono 800 euro che sono state recapitate al titolare dell’azienda di autotrasporto per cui l’uomo lavora. All’autista, inoltre, è stata ritirata la patente, che gli sarà sospesa per un periodo fino ad un massimo di 3 mesi e gli sono stati decurtati 10 punti dalla patente.

Rispondi