A Canicattì Carabinieri e Polizia hanno arrestato Gioacchino Amato, 43 anni, perché ha rubato tre automobili, una dopo l’altra, e ha tentato un furto in un’abitazione. E’ stato ristretto agli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico. Il 43enne, bloccato dai poliziotti con il mazzo di chiavi di un’auto rubata, ha confessato il furto. A collegarlo agli altri episodi sono state le indagini di Polizia e Carabinieri. Ad esempio, nel tentato furto in abitazione è stato incastrato dai video delle telecamere di sorveglianza.

Rispondi