I Carabinieri della Stazione di Villaseta, frazione di Agrigento, hanno arrestato, ai domiciliari e con braccialetto elettronico, D M C, sono le iniziali del nome, 20 anni, residente ad Agrigento, con precedenti di polizia. E poi hanno notificato ad altri due giovani l’avviso di conclusione delle indagini preliminari allorchè sarebbero stati complici dell’arrestato in più di un’occasione, con furti e rapine perpetrate prevalentemente a danno di esercizi commerciali e soggetti deboli quali donne e minori, dal gennaio scorso ad oggi: il furto di un borsello contenente vari documenti e di uno zaino con all’interno degli attrezzi da lavoro riposti all’interno di un furgone;
l’utilizzo fraudolento di una carta di credito provento di precedente furto;
il furto con strappo della borsa di una ragazza;
il furto di 600 euro all’interno della cassa di un esercizio pubblico in via Mazzini, con effrazione della porta in vetro antipanico del locale;
il furto di un paio di occhiali griffati, con effrazione delle ante della vetrina esterna di un’attività commerciale in via Pirandello;
il furto di 8 paia di occhiali da sole di varie marche con effrazione della vetrina di un negozio di ottica;
una rapina, tramite l’utilizzo di un coltello, nei confronti di un minore che passeggiava lungo il Viale della Vittoria, al quale ha sottratto 20 euro e un cellulare; la rapina di alcune banconote, attraverso la minaccia di un coltello, al titolare di una rivendita di kebab; il furto di alcune banconote all’interno della cassa di un esercizio pubblico a Porta di Ponte, con effrazione di una finestra.

Rispondi