La sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Alfonso Malato, ha condannato 5 imputati di Favara nell’ambito dell’inchiesta intitolata “New generation”, su un traffico di droga, furti e anche una rapina a Favara, il tutto risalente al periodo compreso fra l’agosto del 2011 e il gennaio del 2012. Inflitti 4 anni e 8 mesi di reclusione ciascuno ad Antonio Bruccoleri, 31 anni, e a Giuseppe Bosco, 29 anni. Poi 3 anni a Calogero Principato, 31 anni, poi 2 anni ad Antonio Perricone, 29 anni, e 1 anno e 4 mesi a Giovanni Nicotra, 33 anni. A Bruccoleri e Principato è contestata la rapina ad un supermercato, armati di coltello e pistola, con un bottino di 450 euro. A Nicotra l’avere forzato l’ingresso di un magazzino per rubare un fucile, una pistola, 200 cartucce e un trapano. A Bosco e Perricone l’avere detenuto 40 grammi di marijuana, venduta anche ad alcuni minorenni. A Bosco e Bruccoleri inoltre il furto all’interno di una casa di campagna di uno scooter, un computer e un televisore.

Rispondi