Il ricatto Montante

I segreti del più grande scandalo giudiziario siciliano, destinati in parte a restare tali.

Ricatto Montante è il testo dell’agile libro, ed Clipping, 140 pagine, 12 euro, scritto dal giornalista Enzo Basso, che chiude la trilogia di Giustiziamara, tre volumi che hanno passato in rassegna il Caso Amara, il Caso Palamara e ora il Caso Montante, il paladino dell’Antimafia siciliana, inventore dl rating di legalità, sotto processo a Caltanissetta dopo aver rimediato in appello una condanna a otto anni.

In nove capitoli, il libro racconta la primavera di Confindustria siciliana, le manovre politiche e sindacali per far nascere il governo Crocetta e tutti gli affari nascosti dietro la scalata alla Presidenza della Regione dell’ex sindaco di Gela, imputato nel processo Montante e adesso emigrato in Tunisia.

Si passa in rassegna la parabola imprenditoriale di Montante, la conquista della carica di delegato nazionale per la legalità di Confindustria, la grande operazione di marketing delle biciclette con la storia fasulla del nonno Calogero, inventore delle bici Montante del quale, per ordine della prefettura di Caltanissetta, sono state staccate le undici targhe commemorative disseminate nella città.

Ricatto Montante è un viaggio nel ventre molle del potere nazionale, nel quale il gingillo della lotta alla mafia apre le porte a nuove forme di malaffare, sostenuto con la complicità di uomini delle istituzioni: politici, carabinieri, finanzieri e anche giornalisti. Mai era successo in Italia che una procura della Repubblica dedicasse un capitolo di una ordinanza giudiziaria all’informazione tossica e alla rete di complicità stesa dietro i giornali: censure, macchinazioni, depistaggi, incarichi e prebende.

Un fenomeno che investe pesantemente anche la Guardia di Finanza, con i suoi vertici oggi a giudizio e anche i carabinieri, alcuni dei quali hanno prestato il fianco alla prodigiosa scalata di Montante, insieme a uomini legati ai servizi segreti nazionali.

Enzo Basso nel suo libro esamina anche le audizioni delle commissioni antimafia regionali e nazionali e tratteggia il comportamento ondivago di molti magistrati, oggi alla guida di importanti Tribunali e Procure della Repubblica che hanno mantenuto stretti rapporti con Montante, in tanti casi sponsorizzandone la scalata.

Ricatto Montante è disponibile in tutte le edicole siciliane, su Amazon e su altri Web Shopping.