Ottantenne di Grotte manesco con la moglie: proposti 2 anni di carcere

Innanzi al giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, il pubblico ministero, Elenia Manno, a conclusione della requisitoria, ha invocato la condanna a 2 anni di reclusione a carico di un pensionato di 80 anni di Grotte, imputato di avere picchiato e minacciato di morte la moglie più volte dal 2016 in poi. In un’occasione sono intervenuti i Carabinieri, e così sono state avviate le indagini. Il 21 febbraio interverrà il difensore, l’avvocato Gianfranco Pilato. Poi la sentenza.