Punto prezioso per l’Akragas in trasferta controI il Sant’Agata

L’Akragas torna dallo stadio Fresina di Sant’Agata di Militello con un punto: contro i padroni di casa finisce 0-0, al termine di novanta minuti ben disputati dalla formazione di Marco Coppa. Un punto che muove la classifica, in vista del match del prossimo turno contro il Ragusa. La prestazione dei biancazzurri è stata di livello, in ogni reparto, al cospetto di un avversario qualitativo.

Facciolo schiera i padroni di casa con un 4-3-3: Iovino; D’Amore, Yakubiv, Falla, Squillace; Marcellino, Maresca, Nunzi; Capogna, Alagna, Mincica.

Coppa risponde con un 4-4-1-1: Sorrentino; Caramanno, Cipolla, Fragapane, Rechici; Puglisi, Sanseverino, Garufo, Scozzari; Grillo; Di Mauro.

Al 2′ grande chance per Marcellino, che cerca con un pallonetto di beffare Sorrentino: palla fuori di pochissimo. Due minuti dopo conclusione da lontano di Squillace, palla alta. Alla mezz’ora Alagna alza troppo il tiro, al 38′ squillo di Puglisi per l’Akragas. Si va al riposo sul parziale di 0-0.

Nella ripresa il copione del match non cambia, i padroni di casa provano a fare la partita e l’Akragas cerca di giocare in ripartenza. Il Città di Sant’Agata calcia spesso dal limite dell’area, senza trovare lo specchio della porta. Sanseverino prova, anche lui, da fuori ma la mira è errata. Al 91′ guizzo di Di Mauro che, a tu per tu con Iovino, non riesce a beffare il portiere avversario con un tocco sotto. Grande chance per l’Akragas, si salvano i padroni di casa.