Carlo Bravi (PdF): “A Torino riparte la battaglia per la Vita”


A Torino domenica 21 gennaio 2024 la battaglia per la Vita ha avuto un nuovo impulso – ha dichiarato Carlo Bravi, del Popolo della Famiglia (PdF) di Torino  con la preziosa testimonianza di Marina Casini, Presidente del Movimento per la Vita italiano e figlia di Carlo Casini (1935-2020), magistrato e parlamentare, storico iniziatore dell’intero movimento prolife nazionale. Alla Parrocchia Sant’Antonio Abate di Torino nell’ambito del ciclo di incontri formativi promosso dall’associazione “Logos e Persona“, Marina Casini ha spiegato perché “Solo la vita vince sempre“, ricorrendo ad esperienze, citazioni ed episodi concreti spesso tratti dalla vita di suo padre Carlo.

La battaglia per la Vita è ripartita ieri a Torino – ha proseguito Bravi – anche perché al termine dell’incontro con la Casini ha avuto inizio per la città di Torino la raccolta firme a sostegno di un disegno di legge di iniziativa popolare denominato “Una firma per la vita” (www.unafirmaperlavita.it, info@unafirmaperlavita.it#UnaFirmaperlaVita), che un Comitato di cittadini ha depositato lo scorso 28 dicembre 2023 in Corte di Cassazione, e che al primo articolo prevede esplicitamente l’introduzione del “Diritto universale a nascereper ogni essere umano fin dal momento del concepimento”.

“Nello stesso primo articolo del Disegno di legge ‘Una firma per la vita’ – ha precisato Bravi – si specifica che ogni madre italiana che non abbia altri redditi ha diritto ad una indennità di 1000 euro al mese per i primi 8 anni di vita del proprio figlio, rinnovabili alla nascita del secondo figlio, e vitalizi alla nascita del quarto figlio o di un figlio disabile, istituendo così un vero e proprio Reddito di Maternità, principale se non unico strumento atto a contrastare il drammatico e incessante circolo vizioso della denatalità galoppante del nostro paese, nonché ad arginare efficacemente la tragedia dell’aborto procurato”.

Pressoché tutti i presenti all’incontro con Marina Casini ieri – ha concluso Bravi  hanno sottoscritto la Proposta di legge Una firma per la Vita”, ma le occasioni per firmare si moltiplicheranno nelle prossime settimane a Torino e provincia, così come in tutto il Piemonte e nel resto d’Italia. Invitiamo tutti i cittadini a non far mancare la propria firma per far giungere in Parlamento un segnale forte a favore della vita nascente”.