Famiglia agrigentina autorizza espianto organi di un congiunto

Si consolida la cultura della donazione degli organi: un agrigentino di 58 anni, Gianni Formica, è morto nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale “Sant’Elia” a Caltanissetta dopo avere subito venerdì scorso un malore improvviso. Ebbene, la famiglia, con senso di umanità e generosità, ha autorizzato l’espianto degli organi. Il decesso è sopraggiunto dopo tre giorni di degenza. Domani, mercoledì, i funerali ad Agrigento. Ha lavorato a Raffadali, ed è stato molto conosciuto ad Agrigento.