Padre abusa della figlia a Favara: concluse indagini per cinque familiari

Il pubblico ministero di Agrigento, Maria Cifalinò, ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a 5 indagati di avere reso false informazioni al pubblico ministero per coprire i presunti abusi sessuali di un parente a danno della figlia. Il parente è un netturbino di Favara già condannato in primo grado a 7 anni e 10 mesi di reclusione, imputato di avere picchiato e minacciato la figlia al fine di abusare di lei. I 5 in pendenza di giudizio sono la madre, il fratello, una sorella e due zii della vittima. Sono difesi dagli avvocati Salvatore Cusumano e Davide Casà.