Due risse nel carcere di Agrigento: invocate 17 condanne

Il pubblico ministero di Agrigento, Salvatore Caradonna, a conclusione della requisitoria, ha invocato 17 condanne e 2 assoluzioni nei confronti di 19 imputati, a vario titolo, di due maxi risse avvenute nel carcere “Pasquale Di Lorenzo” ad Agrigento tra il 2014 e il 2017. Gli si contestano i reati di lesioni aggravate, minacce e danneggiamento. Da assolvere: Diego Pelonero, 50 anni, di Licata, e Giuseppe Meli, 51 anni, di Camastra. Da condannare, a 10 mesi di reclusione ciascuno: Gianluca Scaccia, 40 anni, di Canicattì; Valerio Renna, 32 anni, di Misterbianco; Fabio Pastore, 46 anni, di Catania; Giancarlo Egitto, 55 anni, di Catania; Vincenzo Furia, 60 anni, di Canicattì; Francesco Costa, 39 anni, di Ragusa; Giovanni Crescenti, 50 anni, di Messina; Claudio Musso, 56 anni, di Noto; Hassanine Nasr, 30 anni; Mosè Bonaccorso, 30 anni; Mario Marletta, 35 anni; Rosario Ragonese, 47 anni; Pietro Coppolino, 40 anni; Vincenzo Cannizzaro, 58 anni; Attour Abdalmenem, 52 anni; Nicola Alotto, 34 anni, e Antonio Scalia, 36 anni. Il 26 marzo le arringhe difensive.