Assalto armato e rapina

A Palermo, in via Tommaso Natale, nottetempo, cinque persone armate hanno assalito un magazzino dell’azienda catanese Di Bella costruzioni. I rapinatori hanno immobilizzato un agente di sorveglianza, lo hanno imbavagliato e legato, e gli hanno sottratto la pistola. Poi hanno rubato mezzi, attrezzature, cavi, telecamere e impianto di videosorveglianza. Il titolare, Daniele Di Bella, racconta: “E’ stata una squadra specializzata. Adesso si dovranno interrompere le attività perché è stato rubato tutto il cavo necessario al lavoro e sono stati portati via i mezzi d’opera. I lavori riguardano due lotti per l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione di Palermo in fase di ultimazione per un valore di oltre 10 milioni di euro. Siamo nel far west: dopo oltre 10 denunce di furto sui cavi di pubblica illuminazione per più di 100 mila euro, ora passano ai magazzini. Lo Stato intervenga, ci sentiamo abbandonati. Il mio personale ha paura ad andare in cantiere e siamo con la vigilanza armata”.