Cassazione: illegittimi i licenziamenti dei lavoratori della Tua

L’Usb, l’Unione sindacato di base, apprezza la sentenza della Cassazione che ha confermato come illegittimi i licenziamenti, risalenti al 2017, di 10 autisti della Tua, l’azienda che gestisce i trasporti pubblici urbani ad Agrigento. La Suprema Corte ha disposto il reintegro in servizio e il risarcimento economico per i lavoratori. Il sindacato aggiunge: “I comportamenti illegittimi dell’azienda sono proseguiti. Tra l’altro, già dopo le precedenti sentenze favorevoli, i lavoratori sono stati stipendiati ma senza essere reintegrati in servizio. Riteniamo necessario che la società sia esclusa dalla prossima gara per l’affidamento del servizio del trasporto pubblico ad Agrigento. La Tua ha violato ripetutamente le leggi e i contratti che regolano il settore, e per 14 anni ha eliminato il biglietto orario privando i cittadini di un diritto e arrecando loro un danno economico considerevole”.