L’omicidio del marocchino a Caltabellotta: una condanna per rissa

A Caltabellotta lo scorso 18 novembre in una tendopoli un marocchino di 29 anni, Abdelhakim Falquihi, è stato ucciso al culmine di una rissa con bastoni e pietre. Adesso, innanzi al Tribunale di Sciacca, Ahmed Boudra, 34 anni, anche lui marocchino, difeso dall’avvocato Giuseppe La Barbera, ha patteggiato la condanna, per il reato di rissa, a 3 anni e 4 mesi di reclusione. L’africano è attualmente ristretto ai domiciliari e ha beneficiato della riqualificazione del reato in rissa.