I consigli della settimana del Mercante di Libri.

IL DIRIGIBILE PERDUTO di Antonio Russello ed. Medinova. Il primo dei sette romanzi inediti ha preso la luce grazie alla casa editrice del dott. Antonio Liotta. Il dirigibile perduto tra le nevi del ghiaccio polare della spedizione di Umberto Nobile nel 1923 diventa quindi uno stratagemma letterario per raccontare ciò che avviene nel territorio della Sicilia (Caltanissetta in particolare) dove l’autore ha trascorso gli anni dell’infanzia.
LA MERAVIGLIA DEL TUTTO di Piero Angela ed. Mondadori. Da tempo Piero Angela lavorava a queste pagine, frutto di un confronto – durato decenni – con il suo storico collaboratore Massimo Polidoro. Una conversazione, è il caso di dirlo, sui massimi sistemi: l’universo, la natura, l’uomo. “La meraviglia del tutto” è una lezione di vita che accompagna il lettore in un viaggio alle origini dell’uomo, questo “pezzetto di universo che ha acquisito la capacità di voltarsi indietro e di ricostruire la propria storia straordinaria”. Ogni capitolo apre una porta che dà su porte successive, e la grande capacità narrativa di Angela cattura la curiosità del lettore e lo trascina nell’affascinante avventura della conoscenza.
IL CANTO DEL MARE di Andrea Camilleri e Maurizio De Giovanni ed. Salani. Maurizio De Giovanni reinterpreta una delle storie più fiabesche di Andrea Camilleri, quella di ‘Maruzza Musumeci’ nel libro ‘Il canto del mare’ con le illustrazioni di Mariolina Camilleri. ‘Il canto del mare’ è una favola di donne straordinarie in cui si intrecciano mito e storia, ma anche arte, architettura, astrologia. Nonnamà racconta la storia di Gnazio, che tanto tanto tempo fa viveva in quel villaggio e amava la terra e le piante, ma che poi era dovuto partire oltre il mare, ed era stato via così tanto che quando era tornato era forse troppo vecchio per avere una moglie, ma poi ne aveva trovata una, Maruzza. Maruzza bella, bellissima, che ama Gnazio e ama anche il mare, e ha quella strana attrazione per l’acqua.

Libreria Il Mercante di Libri via Atenea 109 – Agrigento