Ad Agrigento il “Palermo – New York”

Dopo Palermo e Catania, Agrigento è stata scelta per presentare il ripristino del volo Palermo – New York. Conferenza al teatro Pirandello.

Volare tra le due sponde dell’oceano Atlantico, tra Palermo e New York, costerà meno di 400 euro. Dopo alcuni anni di stop, imposti soprattutto a causa della pandemia covid, è stato risollevato il ponte aereo tra la Sicilia e la “Grande Mela”. Il primo aereo decollerà il prossimo 9 giugno da Punta Raisi, l’aeroporto Falcone e Borsellino. Saranno inizialmente due le frequenze settimanali con partenze ogni domenica e martedì, a cura di “Neos Air”, compagnia aerea del gruppo Alpitour che utilizzerà moderni Boeing 787 da 355 posti offrendo al mercato una capacità aerea quindi pari a 710 posti settimanali. I biglietti sono già in vendita. Dopo Palermo e Catania, il nuovo volo intercontinentale è stato presentato ad Agrigento, nel foyer “Pippo Montalbano” del teatro Pirandello, su iniziativa del Distretto Turistico Valle dei Templi, che afferma: “Il fatto che insieme a Palermo e Catania sia stata scelta anche Agrigento per presentare il nuovo volo, è un ulteriore importante segnale di attenzione verso il territorio e rappresenta il primo passo di un progetto di co-marketing rivolto al turismo statunitense nell’ottica del 2024, anno del Turismo delle Radici, e di Agrigento Capitale Italiana della Cultura 2025. Inoltre, suggella il rapporto di collaborazione fra il Distretto e l’aeroporto di Palermo”.

teleacras angelo ruoppolo