Riciclaggio auto: la Cassazione annulla condanne inflitte a tre agrigentini

La Cassazione, accogliendo il ricorso avanzato dalla difesa, ha annullato, con rinvio ad altra sezione della Corte d’Appello di Palermo, le condanne inflitte a tre agrigentini imputati di riciclaggio di automobili. Si tratta di Maurizio La Marca, 41 anni di Licata, Giovanni Farruggio, 58 anni di Campobello di Licata, e Diego Gangarossa, 55 anni di Ravanusa, tutti condannati a 2 anni e 8 mesi di reclusione ciascuno. I difensori, gli avvocati Salvatore Manganello, Stefano Argento e Salvatore Loggia, hanno impugnato il verdetto della Corte d’Appello contestando le motivazioni alla base della condanna per mancanza della “prova specifica” del reato.