Omicidio Sciascia Cannizzaro a Canicattì: condanna definitiva per Rubino

La Cassazione ha confermato la sentenza emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Palermo il 29 giugno scorso, che, a sua volta, ha confermato la sentenza emessa il 15 giugno del 2022 dalla Corte d’Assise di Agrigento, che ha condannato a 22 anni di carcere Carmelo Rubino, agricoltore di 72 anni di Canicattì già reo confesso innanzi alla sostituto procuratore di Agrigento, Paola Vetro, dell’omicidio di un altro agricoltore di Canicattì, Vincenzo Sciascia Cannizzaro, 69 anni, ucciso a colpi d’arma da fuoco il 27 settembre del 2019 in contrada Calici a Canicattì. E’ stata esclusa l’aggravante della premeditazione e concesse all’imputato le attenuanti generiche. Riconosciuta invece l’aggravante dei futili motivi, legati a contrasti di vicinato.