Le nomine nella Sanità col “silenzio – assenso”

Fumata nera per l’atteso voto in Commissione Affari Istituzionali all’Assemblea Regionale: per la convalida delle nomine nella Sanità si profila il “silenzio – assenso”. Infatti, nel corso dell’ultima seduta, convocata per il voto, è stato presente solo il presidente Ignazio Abbate: assenti invece i sette componenti della maggioranza e i sei dell’opposizione. Abbate ha dunque sciolto la Commissione, che non sarà più riconvocata. Secondo regolamento, i 15 giorni a decorrere da quando la Commissione ha ricevuto i documenti integrativi sui manager designati scadono domani 16 marzo. E i 30 giorni complessivi per la procedura di parere scadono giorno 17. Abbate spiega: “I componenti hanno fatto le proprie valutazioni in libertà e alla fine non c’è stato il voto. In queste settimane ho garantito il rispetto della procedura dando spazio a maggioranza e opposizione per un’analisi dettagliata, cosa che è stata fatta. Visti il tempo intercorso per l’esame e i termini in scadenza non convocherò più la Commissione. Sarà il governo ora a procedere”.