Sequestro a carico di un agrigentino ad opera della Dia

La Dia, Direzione investigativa antimafia, ha eseguito un decreto di sequestro di prevenzione emesso dal Tribunale di Palermo a carico di un soggetto della provincia di Agrigento già condannato in due distinti procedimenti penali, con sentenza definitiva, per i reati, risalenti fino al ’99, di associazione mafiosa, omicidio e porto abusivo di armi. E a fronte di ciò ha scontato una pena detentiva di 15 anni. Gli accertamenti patrimoniali effettuati hanno dimostrato che lo stesso soggetto, per un lungo periodo privo di fonti di reddito, non ha avuto, lui e la sua famiglia, la disponibilità di adeguate risorse finanziarie nemmeno per sostenere l’ordinario fabbisogno. E che tale condizione è stata incompatibile con le somme versate per l’acquisto dell’abitazione dove ancora oggi risiede. Il sequestro ha interessato parte dell’immobile ed un locale di pertinenza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: