Le Amministrative in Sicilia

Le elezioni Amministrative in Sicilia: i sei sindaci eletti nella provincia agrigentina, e poi nelle province di Palermo e Trapani. Caltanissetta e Gela al ballottaggio.

Le elezioni Amministrative nell’Agrigentino. L’affluenza al voto nei sei Comuni alle urne è stata del 45,41%, la più bassa in Sicilia. Complessivamente hanno votato 20.018 persone.

Salvatore Mangione, 850 voti, è il nuovo sindaco di Alessandria della Rocca. Ha sconfitto Giuseppe Montana, 832 voti. Ad Alessandria della Rocca hanno votato in 1.699 pari al 41,94%.

Biagio Marciante, vice sindaco uscente, è il nuovo sindaco di Caltabellotta, con 1168 voti. Ha sconfitto il farmacista Roberto D’Alberto, con 921 voti. A Caltabellotta hanno votato in 2.170 pari al 60,14%.

Vito Terrana è il nuovo sindaco di Campobello di Licata, con 1.854 preferenze. Poi Antonio Pitruzzella 1.806 voti, Michele Termini 1.760, e Lillo Massimiliano Musso 114. Hanno votato in 5.696 pari al 54,17%.

Milco Dalacchi è il nuovo sindaco di Naro, con 1881 voti, vittorioso sul sindaco uscente, Maria Grazia Brandara, 937 voti, e sull’ex commissario della provincia di Agrigento Roberto Enzo Barberi, con 1028 voti. A Naro hanno votato in 4.011 pari al 37,89%.

Lillo Bongiorno è il nuovo sindaco di Racalmuto con 1923 voti. Seguono Salvatore Petrotto con 1794 voti e Salvatore Picone con 1018. Hanno votato in 4.847 pari al 45,66%.

Liborio Gaziano è il nuovo sindaco di Santa Elisabetta, con 885 voti. Il presidente del consiglio comunale uscente ha vinto contro il sindaco uscente Mimmo Gueli, con 672 voti. A Santa Elisabetta hanno votato in 1.595 pari al 33,58%.

Al ballottaggio sia Caltanissetta, unico capoluogo al voto, che Gela. Domenica 23 giugno dalle 7 alle 23 e lunedì 24 dalle 7 alle 15 a Caltanissetta si scontreranno il candidato del centrodestra, Walter Tesauro, contro la civica Annalisa Petitto (sostenuta anche dal Partito Democratico senza simbolo).

A Gela duelleranno Grazia Consentino, del centrodestra oltre Italia Viva, e Terenziano Di Stefano, del centrosinistra.

In provincia di Palermo, a Bagheria Filippo Tripoli di Italia Viva vince con oltre il 70% dei voti, a capo di una coalizione trasversale che comprende il Partito Democratico, Cateno De Luca e Azione.

A Monreale confermato sindaco Alberto Arcidiacono, che supera l’80% dei consensi, staccando tutti gli altri candidati.

A Corleone è sconfitto l’uscente Nicolò Nicolosi. Vince il meloniano ed ex assessore Walter Rà, sostenuto da quasi tutto il centrodestra.

Poi sono sindaci Giuseppe Minutilla a San Mauro Castelverde, Pippo Palmeri a Roccamena, Roberto Davì a Borgetto, Vera Abbate a Cinisi, prima donna sindaco, Nicolò Granà a Palazzo Adriano, unico candidato, e Piero Calogero D’Anna a Bompietro.

Poi in provincia di Trapani Vito Scalisi vince a Salemi, Michele Saitta a Salaparuta, Giovanni Lentini del centrodestra a Castelvetrano, e a Mazara del Vallo conquista la rielezione l’uscente Salvatore Quinci che supera Nicolò Cristaldi.

teleacras angelo ruoppolo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: