Prosegue implacabile, nell’indifferenza dei politici parolai, il fenomeno erosivo della spiaggia e del boschetto di Eraclea Minoa, in provincia di Agrigento. L’associazione ambientalista MareAmico, coordinata da Claudio Lombardo, ha diffuso un video che testimonia gli effetti dell’ultima mareggiata di ieri, martedì 29 gennaio. Lo stesso Claudio Lombardo commenta: “Una nuova fila di alberi è stata persa per sempre ed il mare sta penetrando pure dentro il campeggio, che negli anni ‘80 distava più di 300 metri dal bagnasciuga. La spiaggia di Eraclea Minoa, diventata piatta senza più le alte dune e con un fondale senza più posidonia, non oppone alcuna resistenza alle mareggiate. Negli scorsi mesi la Regione Sicilia aveva stanziato ben 4 milioni di euro per salvare Eraclea, ma purtroppo i tempi della politica sono diversi dai tempi della natura e nel frattempo sta sparendo tutto!”

Rispondi