Riparte infuocata la protesta dei Gilet gialli. Un’inversione di tendenza netta dopo settimane di calma e di manifestazioni con poche centinaia di persone. “Non si tratta né di manifestanti né di casseur, questi sono solo assassini”: questo il commento del ministro dell’Interno all’incendio di un palazzo, partito dalle fiamme appiccate durante i disordini sugli Champs-Elyseesall’agenzia di una banca. Undici persone sono rimaste ferite, in modo non grave. Una donna con il bambino, rimasti intrappolati al secondo piano, sono stati salvati in extremis dai pompieri.

Bisogna prendere delle decisioni chiare affinché tutto questo non si ripeta – ha detto il presidente francese Emmanuel Macron – perché quel che è avvenuto sugli Champs Elysees non si chiama manifestazione. Tutti coloro che erano là sono complici di quanto è accaduto”.

Intanto Donald Trump torna a provocare Macron sull’accordo contro il cambiamento climatico e le proteste dei gilet gialli: “L’accordo di Parigi sull’ambiente come sta funzionando per la Francia? Dopo 18 settimane di disordini da parte dei gilet gialli, immagino non cosi’ bene! nello stesso tempo gli Usa sono andati in cima a tutte le liste sull’ambiente”, ha twittato.

 

ansa

Rispondi