“Non facciamoci fregare ancora. Che nessuno, di destra, di sinistra o  di dove tira il vento, si presenti agli elettori del Sud e della Sicilia senza un serio piano di investimenti, perché la risposta potrebbe essere diversa da quella che si aspettano- interviene così sull’ipotesi di elezioni politiche Salvo Fleres, coordinatore nazionale di Siciliani verso la Costituente –

“Siamo stanchi delle chiacchiere e dei proclami, le nostre parole d’ordine sono: lavoro,  trasparenza, ambiente e  perequazione infrastrutturale.

Chi ha intenzione di venire a mietere consensi deve spiegarci cosa intende fare in questi campi, ma soprattutto dove pensa di trovare le risorse necessarie, altrimenti è meglio che non si faccia vedere.

Di menzogne, di pregiudizi, di elemosine e di vuote promesse non vogliamo più sentirne parlare.

Stavolta siamo pronti a fornire ai cittadini del Mezzogiorno e delle Isole un forte strumento politico per reagire energicamente contro chi vuole ancora i nostri voti per impoverirci e per arricchire, ai danni del Sud, altre parti del Paese- conclude Fleres.

Rispondi