https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10221542266963839&id=1167083365?sfnsn=scwspwa&extid=fY47FPvymGQqS6NS

Sarà nostro compito, nei prossimi giorni, dare conto dei passaggi più significativi di questa relazione della Commissione Antimafia (oltre 100 pagine), che anche stavolta è stata approvata all’unanimità e che aggiunge un altro tassello di verità a questa assurda storia dello scioglimento per mafia del Comune di Scicli. In questo momento, peraltro, dopo una prima lettura, il primo commento che mi viene in mente è per biasimare quanti, fra funzionari ministeriali, esponenti delle istituzioni, giornalisti cd Antimafia ed omuncoli di vario genere hanno preso parte a questa pantomima siciliana, o perché funzionali al disegno precostituito o per mero carrierismo o per semplice ignavia, manifestando una tale pochezza di valori ed inadeguatezza al ruolo ricoperto, da fare imbarazzo al più cinico delle parodie di Sorrentino. Rimane la consapevolezza di essere stati dalla parte giusta della storia quando si era in pochi e quando, altri omuncoli dicevano che, per salvare sé stessi, era meglio abbassare la testa!

Marco Causarano

Rispondi