La spiaggia della riserva di Torre Salsa ridotta a un cimitero di carrette del mare

La più bella spiaggia della riserva naturale di Torre Salsa è invasa da relitti di barche, che hanno trasportato i migranti sulle nostre coste. Queste barche, invece che essere riutilizzate come richiesto da Mareamico al Governo Italiano, vengono abbandonate in spiaggia e restano ad inquinare questi luoghi per anni. Poi, quando il mare le distrugge e disperde ovunque i rifiuti e i lubrificanti, l’ufficio delle Dogane le rottama, con costi elevatissimi, a carico dello Stato. La denuncia è dell’associazione Mareamico.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: