Sequestro di beni a commercialista palermitano

La Direzione investigativa antimafia di Trapani ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni emesso dalla Procura di Palermo nei confronti del commercialista palermitano Maurizio Lipani, attualmente agli arresti domiciliari, e della moglie Maria Teresa Leuci. Il provvedimento, già convalidato dal Gip, emesso per una somma di un milione e 270mila euro, ha riguardato denaro, quote societarie, mobili e immobili per un valore stimato in oltre 600mila euro. Ciò sarebbe il profitto di reiterate condotte di peculato, secondo la Dia, commesse da Lipani nella qualità di custode o di amministratore giudiziario di numerosi compendi societari e di patrimoni sequestrati e confiscati di competenza degli uffici giudiziari di Palermo, in parte, con il concorso della moglie.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: