Fermato uno degli ospiti della struttura

Dopo l’omicidio, l’assassino ha appiccato il fuoco. Un uomo interrogato in caserma

E’ stato ucciso fra’ Leonardo, il coraggioso animatore della comunità di recupero per tossicodipendenti “Tenda San Camillo”, che si trova a Guardia, frazione di Riposto, nel Catanese. La prima telefonata ai carabinieri, all’alba, parlava di un vasto incendio nella struttura, ma gli investigatori ritengono che il rogo sia stato solo una messinscena, per coprire il delitto. I carabinieri del comando provinciale di Catania hanno fermato un uomo, è uno degli ospiti della struttura, che adesso viene interrogato nella caserma di Piazza Verga. Mentre il rogo è stato domato da quattro squadre dei vigili del fuoco, gli altri ospiti della struttura sono in salvo.

Fra’ Leonardo Grasso, di 78 anni, era il superiore della comunità camilliana di Acireale: prima di prendere i voti, era stato un agente di commercio con un’attività avviata e tanti interessi mondani, all’età di 50 anni aveva deciso di cambiare radicalmente vita per diventare camilliano. Uno percorso particolare, come diceva lui, avviato dalla dura prova della morte di entrambi i genitori a sei giorni di distanza l’uno dall’altro.

Fonte: Repubblica

Rispondi