Ad Agrigento i residenti del palazzo liberty al civico 51 del Viale della Vittoria, a ridosso di piazza Cavour, teatro di due crolli, si ritengono – affermano – “dimenticati dalle Istituzioni”. E spiegano: “Dopo i crolli ci siamo subito adoperati per ripristinare nel più breve tempo possibile le condizioni di sicurezza per l’incolumità pubblica ed eliminare i disagi derivati al traffico cittadino. Tuttavia, sono trascorsi quasi sette mesi dalla nostra richiesta e ancora aspettiamo di essere autorizzati a ripristinare il tetto condominiale, con il paradosso di avere già appaltato i lavori e dovere pagare il suolo comunale per il ponteggio che il condominio, per accelerare i tempi, ha già montato. Nel frattempo i nostri appartamenti sono infiltrati dall’acqua piovana, e noi già da tempo siamo costretti ad abitare altrove. Facciamo un appello al Prefetto e al Sindaco, investiti del potere-dovere di garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica, di attivarsi per sbloccare l’intollerabile situazione di stallo, anche al fine di consentire ai condomini sfollati di potere finalmente rientrare nelle proprie abitazioni”.

Rispondi