La Procura di Agrigento ha proposto l’archiviazione per 26 dei 31 indagati nell’ambito dell’inchiesta sui due crolli, avvenuti il 18 e il 30 settembre del 2019, del cornicione del palazzo Liberty al civico 51 del Viale della Vittoria ad Agrigento. Per altri 5 indagati, indicati dal consulente della Procura come responsabili del cedimento, il procedimento prosegue fino ad una eventuale richiesta di rinvio a giudizio. In particolare, secondo il consulente, l’ingegnere Luigi Palizzolo, a provocare l’instabilità del palazzo sono stati i lavori all’interno di un sottotetto finalizzati a renderlo abitabile, altrimenti sarebbe stato un vano vuoto.

Rispondi