A Naro un operaio romeno di 22 anni, con precedenti di polizia, si è recato nella locale Stazione dei Carabinieri per aggredire il suo ex datore di lavoro, intento a denunciarlo per le minacce ricevute. I Carabinieri, accortisi del suo stato di agitazione, hanno tentato di rasserenarlo, ma lui si è scagliato contro di loro, minacciando ancora il suo ex datore di lavoro e anche i militari. Il giovane operaio si sarebbe rifiutato di essere assunto regolarmente dal datore di lavoro perché beneficiario del reddito di cittadinanza. E ha preteso di lavorare in nero per non perdere il reddito di cittadinanza. Il romeno, arrestato ai domiciliari, risponderà all’autorità giudiziaria di minacce, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Rispondi