Una donna è stata denunciata alla Procura di Termini Imerese dalla Guardia di Finanza di Bagheria perché ha omesso, nella istanza per ottenere il Reddito di cittadinanza, che il figlio è detenuto in carcere per estorsioni aggravate dal metodo mafioso ai danni di diversi locali notturni di Palermo e provincia. I militari hanno segnalato la posizione della donna all’Inps per la sospensione del beneficio e il recupero coattivo delle somme: la donna avrebbe incassato circa 18mila euro di sussidio.

Rispondi