Cateno De Luca l’esuberante e mai domo Sindaco di Messina da fonti attendibili si è dimesso dalla carica di primo cittadino per candidarsi alla Presidenza della regione siciliana nel prossimo autunno.

Le dimissioni sono state anticipate di qualche giorno, anche se ampiamente Cateno aveva comunicato delle dimissioni e della sua candidatura a Governatore della Sicilia.

A detta sua i quasi 5 anni di Musumeci rappresentano un fallimento per i siciliani e il centrodestra per aver dimostrato poca capacità nel prendere decisioni importanti.

Tra l’altro Musumeci è in piena bagarre per risolvere una crisi che si è conclamata la scorsa settimana sulla votazione dei grandi elettori per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica ,quando a Sala d’Ercole lo stesso Musumeci se pur Presidente è arrivato solo terzo nel voto finale, con almeno un decina di franchi tiratori nella maggioranza.

Adesso De Luca avrà tempo fino al 6 febbraio per ritirare le dimissioni da Sindaco cosa altamente improbabile per la storia del politico di Fiumedinisi.

De Luca già Sindaco di Fiumedinisi e Santa Teresa di Riva , nonchè parlamentare regionale eletto in 3 legislature, nel 2018 ha stabilito un record italiano, eletto primo cittadino a furor di popolo senza aver nessun consigliere su 32 a Palazzo Zanca.

Rispondi