I poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento, capitanati da Giovanni Minardi, hanno notificato a Favara tre misure di custodia cautelare (una in carcere, e due ai domiciliari) emesse dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, su richiesta della Procura della Repubblica, per reati di droga e mafia. Complessivamente sono 26 gli indagati. Si tratterebbe di una “costola” dell’inchiesta “Mosaico”, su diversi episodi delittuosi lungo l’asse Favara-Liegi.

Rispondi