L’assessorato regionale ai Lavori pubblici ha assegnato, tramite gara d’appalto, 63 milioni di euro per la manutenzione straordinaria delle strade provinciali della Sicilia. L’assessore Marco Falcone spiega: “Attraverso questo nuovo maxi appalto, avremo un operatore per ogni provincia che, quando serve, potrà subito intervenire per sistemare le barriere, aggiustare l’asfalto disastrato o compiere tutti quegli interventi utili a mantenere le nostre strade interne fruibili e sicure. I primi lavori partiranno a settembre. La Regione non ha diretta competenza sulle strade provinciali, ma ha voluto comunque intervenire in sostituzione delle ex Province. L’Accordo quadro risulta suddiviso in lotti dal valore di 7 milioni di euro che corrispondono a ciascuna delle nove province siciliane. Per ogni lotto è stata individuata un’impresa o una rete di imprese che, prossimamente, dovrà occuparsi della manutenzione straordinaria della viabilità provinciale”.

Rispondi