A seguito di parecchie segnalazioni da parte di residenti a Joppolo Giancaxio, l’associazione ambientalista MareAmico informa di avere effettuato un prelievo acqua superficiale e del terreno a valle dell’impianto di compostaggio ubicato nel territorio di Joppolo Giancaxio. E che ha commissionato ad un laboratorio d’analisi di Agrigento l’esame. E che dagli esiti delle analisi, consegnati al sindaco di Joppolo Giancaxio, risulta che le acque sono inquinate per la presenza di notevoli quantitativi di cloruri, azoto ammoniacale, Cod, boro e ferro. Anche il terreno supera la soglia di contaminazione. MareAmico ha trasmesso i risultati delle analisi ai Carabinieri del Noe e all’Arpa protezione ambiente per i necessari accertamenti. Inoltre sottolinea che i prelievi sono stati effettuati in una zona vicina ad un torrente che sfocia nel fiume Akragas e quindi nel mare di San Leone, dove tempo addietro la stessa MareAmico ha rilevato una strana moria di pesci e di uccelli.

Rispondi