Il sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara, si è rivolta all’Azienda sanitaria provinciale, alla Prefettura di Agrigento, e all’assessorato regionale alla Sanità, al fine di riscontrare un’eventuale incidenza anomala di casi di tumori in città, e in caso di riscontro positivo di approfondire per quali cause. Ebbene, l’Azienda sanitaria ha risposto: “Non si evidenziano eccessi di incidenza e mortalità ambo i sessi e per tutti i tipi di tumore. Il trend di mortalità risulta sostanzialmente stabile negli anni. Ci troviamo di fronte ad una popolazione ‘vecchia’, con valori sensibilmente più alti rispetto alla media provinciale: a Naro ci sono 100 bambini ogni 227 anziani e il 27,2% della popolazione ha un’età superiore ai 64 anni. Ciò spiega la percezione dell’aumento del numero delle morti per tumore”. Il sindaco Brandara commenta: “Sono abituata a rispettare sempre le istituzioni, lo facevo da cittadina e lo faccio ancora oggi da sindaco. Prendo quindi atto dei dati forniti e rimango vigile a tutela della mia collettività. Troppi morti abbiamo pianto, con o senza valutazioni statistiche”.

Rispondi