Definitiva la confisca dei beni del riberese Carmelo Marotta

La Cassazione ha reso definitiva la confisca di 10 milioni di euro dei 20 sequestrati nel 2016 dal Tribunale di Agrigento a Carmelo Marotta, 54 anni, di Ribera, imprenditore, condannato dalla Corte d’Appello di Palermo nel 2015 a 4 anni di carcere, già scontati, per il favoreggiamento della latitanza del boss di Campobello di Licata, Giuseppe Falsone, capo di Cosa nostra agrigentina. La Guardia di Finanza ha rilevato “un’evidente e crescente sperequazione finanziaria” tra i redditi dichiarati da Marotta, le attività svolte e gli investimenti effettuati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: