Mafia, prorogato il 41 bis per il sabettese Stefano Fragapane

A seguito delle relative relazioni istruttorie da parte della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, ha firmato la proroga del 41 bis a carico di Stefano Fragapane, 44 anni, di Santa Elisabetta, condannato all’ergastolo per quattro omicidi e per associazione mafiosa nell’ambito dell’inchiesta “Sikania”. Stefano è figlio dell’ex capo provincia di Cosa Nostra agrigentina, Salvatore Fragapane, ergastolano anche lui. Gli sono addebitati gli omicidi di Vincenzo e Salvatore Vaccaro Notte, Salvatore Oreto e Giuseppe Alongi. La difesa, dopo il no del Tribunale di Sorveglianza, si è rivolta alla Cassazione per la revoca del 41 bis a fronte del comportamento del detenuto in carcere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: