Un mondo ideale. Fatto di sontuosi attici a Nuova York, boria dei semidotti, noia patrizia, scorte guardinghe da altri pagate, sermoni sferzanti e fustiganti le vili plebaglie populiste e chi le difende. Ecco la vita dei nuovi mandarini al servigio del pensiero unico. Intenti a denigrare le plebi (che pagano per loro le scorte) e a gustare prelibate aragoste titillevoli per il palato. Con torme di idioti che difendono siffatti bardi del politicamente corretto.Sempre


“Occorre invece violentemente attirare l’attenzione nel presente così come è, se si vuole trasformarlo”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)
fonte diegofusaro.om

Rispondi